domenica 8 aprile 2018

L'inizio: come ideare un buon racconto


Dall’11 aprile 2018: Coltivare la creatività.
Corso on-line di scrittura creativa.
Per iscrizioni o informazioni sul corso:
 
 

L’ispirazione a scrivere di solito nasce all’improvviso. Può capitare di avere in mente un progetto narrativo, di dirsi: «prima o poi scriverò quella storia che continua a ronzarmi in testa», ma il passaggio dal pensiero alla scrittura è dato dal bisogno interno di raccontare, di narrare, di condividere sulla carta una storia. Farla però diventare una «buona» storia, richiede l’applicazione di alcune regole.
Intanto le ispirazioni non andrebbero mai sottovalutate. Un fiore, una strada, un frammento di conversazione possono trasformarsi in eccellenti incipit. Per questo come i detective che annotano i passaggi investigativi su un taccuino nero, gli scrittori dovrebbero viaggiare con il quaderno della creatività, nel quale prende appunti di viaggio, registrare situazioni ed emozioni, «fotografare» i personaggi.
Se una situazione ci attrae, mette in moto la nostra fantasia, è probabile che, se ben sviluppata, possa avere lo stesso impatto sul lettore.
Sarà poi lo scrittore, sfogliando i propri appunti, a decidere se e quali usare per dare vita al suo racconto.
La prima stesura non sarà mai quella giusta. È la conseguenza della trasformazione di un’idea in una narrazione scritta. Va fatta liberamente, seguendo solo l’ispirazione. Se si verificano dei blocchi, se all’improvviso si avverte la sensazione che la storia non regga, non ci si dovrebbe far prendere dallo sconforto. Ogni scrittore ben conosce e riconosce lo scrivere, cancellare riscrivere e ricancellare, che precede ogni buon testo.
È come decidere quale abito acquistare per una festa che ci è cara. Prima scegliamo il colore e il modello, poi lo indossiamo e guardiamo allo specchio come ci fa sentire. A volte scopriamo che non è affatto come ci saremmo aspettati che fosse e potremmo uscire dal negozio con qualcosa di completamente diverso di quello che avremmo pensato di acquistare. Organizzo e conduco laboratori di scrittura creativa da dieci anni e la frase che più ho sentito è sicuramente stata: «quando ho iniziato questa storia, non avrei mai pensato di finire con lo scrivere quello che ho scritto».
Possono trasformarsi i personaggi, i generi, le ambientazioni. Quello che rimane invariata è la creatività.



Testi Copyright © 2018 Mariangela Ciceri - Immagini Copyright © 2018 Brajda Bruno Gabriele
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.
 

Nessun commento:

Posta un commento